Militari golfisti, il primo Memorial Marco Sirio alle Pavoniere

Il primo Memorial Marco Sirio Associazione Nazionale Militari Golfisti ha portato molti giocatori anche di fuori regione sul campo delle Pavoniere Prato (nella foto, al centro, il generale Michele Corrado socio fondatore e a lungo presidente dell’Associazione nazionale militari golfisti). Due le classifiche previste: una riservata ai militari golfisti e l’altra aperta a tutti. Nella prima Giuliano Pozzilli (Marco Simone) ha vinto il lordo con 31 punti; Stefano Bianconi (Amoroma) con 34 è stato il vincitore nel netto di prima categoria, davanti a Francesco Lanci e Luigi De Santi (32 per entrambi, tesserati Marco Simone). In seconda Stefano Mauti (Castelgandolfo) con 37 ha staccato Giovanni Bruno (Amoroma) e Marco Vicari (Archi di Claudio), fermatisi a 31. In terza Renato Beatrice (Archi di Claudio) con 32 ha preceduto il compagno di circolo Giovanni Balestri (28) e Giovanni Cardinali (26, Amoroma). Prima lady Daniela Persia (25, Golf Nazionale). Nella classifica Amici ci sono stati i successi nel lordo di Manrico Sborgi (31) e di Andrea Marotta (39) nel netto di prima categoria seguito da Costanza Alessandri (35) e Niccolò Sborgi (33). In seconda bella vittoria di Alessio Cinci con 41; alle sue spalle Giuseppe Magro e Marc Huyben con 32. In terza Giovanni Para (Quarrata) con 28 ha preceduto Luciano Bonechi (24) ed Edoardo Tempestini (18).

La gara A Point Hotel Golf Cup è stata invece vinta da Lorenzo Tosti, primo nella classifica del lordo con 32 punti e unico giocatore delle Pavoniere a risultare vincitore. Nel netto delle tre categorie al primo posto troviamo infatti golfisti provenienti da altri circoli. In prima Alberto Sassaroli (Castelgandolfo) con 35 ha preceduto Gabriele Margheri (33), in seconda Vieri Fiori (Ugolino Firenze) con 38 ha superato Massimo Breschi (36) e in terza Tommaso Salutini (Cosmopolitan) ha vinto il testa a testa con Giovanni Maria Iannucci (Archi di Claudio): entrambi hanno concluso a 37, ma Salutini ha prevalso grazie a un miglior score nelle buche finali. Marie Sztanski (31, Pavoniere) e Stefano Mauti (34, Castelgandolfo) sono stati la prima lady e il primo senior.