Pastificio Paone, Natoli festeggia i suoi 85 chili

Ha vinto tanta pasta quanto pesa: 85 chilogrammi, con tanto di pesatura in diretta sulla bilancia durante la premiazione sulla terrazza panoramica Il Cielo. Matteo Natoli si è aggiudicato l’insolito premio nella Pastificio Paone Golf Cup disputata al Golf Club Punta Ala. Natoli (al centro nella foto con a destra Alejandro Quentin, presidente e amministratore delegato del Pastificio Paone, e Marco Ricasoli, titolare della Rocca di Montegrossi) con 37 punti lordi e 71 colpi totali ha battuto Niccolò Caucia grazie al miglior score nelle buche finali.

Il capitano di Punta Ala Giulio Ghisolfi con 40 si è aggiudicato il netto di prima categoria, sempre davanti a Caucia (36) e in seconda Fabio Rosso con 41 ha preceduto Giovanni Galeotti (40). In terza, infine, Francesco Banchelli (Mia) con 39 ha superato Massimo Girondi (36, Parco di Firenze). Emilio De Giorgis (Torino) con 39 è stato il miglior seniores, Marcella Galvani (34, Amoroma) la prima lady. Natoli si è aggiudicato anche il driving contest maschile alla buca 10 e David Colonnata (Cinque Laghi) ha vinto il nearest to the pin alla 15 mettendo la palla ad appena 89 centimetri dalla buca. Nel femminile Alessandra Piragino (Royal Park Roveri) ha conquistato entrambi i premi.