Coppa Toscana, al Casentino una tappa al sapore di funghi

E’ il circolo detentore del Challenge di Coppa Toscana e per difendere il titolo nella finalissima di Punta Ala, il prossimo 12 febbraio, tre giocatori del Casentino si sono qualificati. Al circolo di Poppi non è riuscito l’en plein (erano 5 i posti a disposizione in questa gara), ma i finalisti saranno molto motivati e forse qualcun altro compagno di club potrà aggiungersi grazie alle altre tappe in calendario: sabato 29 a Castelfalfi e domenica 30 a Montelupo le prossime.

Massimo Vannini è stato il primo lordo con 31 punti ed Enrico Chiavacci con 39 ha chiuso ogni speranza ai suoi avversari nel netto di prima categoria. Daniele Rossi si è piazzato al secondo posto con 32. In seconda categoria Gianni Briganti (Mia Golf) è risultato irraggiungibile con i suoi 45 punti, Flaminio Ivan Tacconi, vincitore del nearest to the pin, si è fermato a 37. In terza l’arrivo a pari punti (36) ha favorito Marcello Ciucchi (Parco di Firenze), autore di un miglior finale di gara rispetto a Paolo Bazzanti. Ezio Pecchi, terzo finalista del circolo di Poppi, è stato il primo senior con 35.

La tappa di Coppa Toscana al Casentino Golf Club Arezzo ha avuto un’apprezzata appendice, con due premi a estrazione messi in palio fra i presenti alla premiazione: un chilo di funghi appena raccolti sulle colline casentinesi, assegnati a Stefano Angiolini e Gianni Briganti, che ha completato così la sua giornata di grazia.

Articolo precedenteLexus Golf Challenge a Le Pavoniere, 4 qualificati per la finale ad Acaya
Prossimo articoloAl Cosmopolitan il raduno della Nazionale paralimpica e la Coppa Toscana di doppio