L’Abbadia, due giorni di festa per il 25° compleanno

Il Circolo Golf L’Abbadia ha festeggiato i suoi primi 25 anni di attività con una gara di due giorni, sabato 15 e domenica 16 ottobre, alla quale hanno partecipato 60 giocatori e giocatrici: soci del circolo, ma anche amici e golfisti di altri club che tornano sempre volentieri sul campo a 6 buche di Colle Val d’Elsa. Il prestigioso traguardo raggiunto, celebrato anche dal Comitato regionale toscano della Fig con il vicepresidente Marco Iannucci che ha donato una targa commemorativa, è stato l’occasione per riavvolgere il nastro dei ricordi. L’ex sindaco di Colle Val d’Elsa Marco Spinelli ha rievocato la grande intuizione di Francesco Bottai, ideatore e creatore del campo pratica dell’Abbadia, e il grande impegno e passione di tante persone che hanno fatto crescere il circolo fino a farlo diventare un percorso a 6 buche, sul quale si sono formati centinaia di giocatori e giocatrici, con due fiori all’occhiello: Roberta Liti, campionessa italiana a livello giovanile e ora professionista sul Tour statunitense, e Riccardo Bianciardi, azzurro della Nazionale paralimpica. E anche la presenza del professionista Alessandro Pissilli, primo maestro del circolo ora curato da Simone Micciarelli, è stato un gradito ritorno al passato.

La presidente Marzia Checcucci ha ricordato con orgoglio la crescita dell’Abbadia, frutto dell’impegno e la passione di tante persone e testimoniata dal buon numero di tesserati (176 nel 2021), ma ha anche fatto presenti le crescenti difficoltà di gestione. All’attuale sindaco Alessandro Donati e all’assessore allo sport Barbara Cortecci, anche loro intervenuti alla serata di festeggiamenti, Checcucci ha fatto presente l’emergenza causata dal caro-bollette e ha chiesto loro di sostenere economicamente il circolo, che sorge su terreni di proprietà comunale, attraverso contributi tempestivi mirati alla parte dei costi energetici, così come hanno già fatto le amministrazioni di comuni limitrofi. I due giorni di festa si sono conclusi con un ricco buffet offerto dalla famiglia Bartalucci, da sempre vicina al Circolo Golf L’Abbadia, che ha sponsorizzato la due giorni con la propria ditta Itla, che ha anche messo in palio i premi. A questi si sono aggiunti i quadri offerti dal segretario emerito Riccardo Nardini ai vincitori del netto delle tre categorie.

Ecco l’elenco dei premiati della gara, disputata su 18 buche con formula medal. Lordo: Ion Andries 61 colpi; Prima categoria: Giorgio Stella 56, Simone Nozzoli 58, Marcello Bucciarelli 60; Seconda categoria: Rossella Bongini 55, Fabrizio Bellacci 55, Loris Romagnoli 55; Terza categoria: Paola Barile 53, Francesco Casella 59, Fausta Semeraro 60. Primo master senior Luigi Bracci 57 e prima lady Anna Maria Nardi 61.

Articolo precedenteUs Kids Beginners, a Montelupo è sempre una festa
Prossimo articoloP-Cup, a Livorno golf, allegria e buon cibo