Bellucci, una giacca verde per l’Augusta Masters 2023 dopo la delusione del Palio

C’è un altro golfista toscano che nell’aprile 2023 assisterà all’Augusta Masters, il Major dei sogni negli Stati Uniti. Dopo David Poggi e Pierpaolo Bianciardi, vincitori nel 2021 del Master WeLeague e costretti dalla pandemia a vedersi rinviato di un anno il loro viaggio, Guido Bellucci (nella foto) ha vinto la fase finale del circuito in prima categoria e ha indossato la prestigiosa giacca verde in palio. Il giocatore del Royal Golf La Bagnaia e referente del circuito WeGolfers League per Toscana e Umbria ha conquistato il prestigioso successo al termine di tre rocambolesche giornate di gara, vissute fra Modena (sede del torneo) e Siena dove erano in programma le manifestazioni di contorno del Palio e il Palio stesso, corso dopo due anni di stop causati dalla pandemia e vinto dal Drago. Bellucci, contradaiolo della Torre, ha dovuto assorbire la delusione per un successo mancato di soli 5 centimetri, ma si è rifatto sul campo da golf nonostante le fatiche e lo stress accumulati a Siena.

Venerdì primo luglio Bellucci ha giocato il primo giro in 83 colpi ed è poi rimasto a disposizione degli organizzatori saltando così prova generale e cena di contrada della vigilia. Sabato 2 il golfista senese ha concluso in soli 80 colpi e si è qualificato per la giornata finale, ma è salito subito in macchina per assistere al Palio che gli ha riservato amarezza e delusione. Alle 7,30 di domenica mattina 3 luglio Bellucci è sceso di nuovo in campo a Modena per sfidare un giovane di Perugia, Giulio Cannoni, battuto di un solo colpo e poi nel pomeriggio ha affrontato l’altro finalista di categoria Enrico Belleggia nel match play decisivo. Nonostante la fatica accumulata nei tre giorni, Bellucci è riuscito a imporsi alla sedicesima buca conquistando la più importante vittoria nella sua decennale carriera golfistica e a ottenere così il biglietto per seguire l’Augusta Masters 2023. Alla faccia della buona routine e del riposo, ritenuti indispensabili per affrontare gare sia brevi che lunghe.

Articolo precedenteTrofeo Ortance al Golf Club Montecatini
Prossimo articoloGuidagolf e Prosecco Aneri, i vincitori a Le Pavoniere